I nostri Brand

steve-madden

STEVE MADDEN

Quello che era iniziato come un modesto investimento nel 1990 si è sviluppato in uno dei marchi più iconici di calzature. Da una fabbrica nel Queens, NY, Steve Madden ha rivoluzionato l’industria calzaturiera, fondendo anni di esperienza con design unici e creativi. Ispirato da radici rock n roll Newyorkesi la sua visione per vestire uomini e donne di tendenza ma sempre con l’essere audace, e stimolante. La comprensione innata di Steve dalle tendenze e forza di volontà senza precedenti hanno portato a milioni di clienti in tutto il mondo e spinto i suoi design per la prima linea di moda. Egli ha ampliato il marchio Steve Madden in un vero e proprio stile di vita e la destinazione per calzature, borse e accessori, venduti in oltre 80 paesi in tutto il mondo. Si tratta di autenticità. Si tratta di abbracciare la nostra individualità. Questo è Steve Madden.

JEFFREY CAMPBELL

Jeffrey Campbell è ormai un nome di famiglia, come dovrebbe essere.

Crea scarpe da quando aveva 18 anni. La sua carriera nelle calzature è iniziato mentre si lavorava al deposito Nordstrom di Los Angeles (dove Campbell è da e attualmente risiede.) A partire dal 2000 ha iniziato a progettare e realizzare le scarpe nel suo garage. Legno intagliato, folli colori tinti a mano, motivi floreali vintage e scelte di tessuto unico, lo ha reso “The King Wedge.” L’ormai ben nota dinastia Campbell è sempre stata e sarà un affare di famiglia. Egli è affiancato nella progettazione e commercializzazione dalle sue 2 figlie e la moglie Christine. Campbell è incredibilmente umile, timido e rimane dietro le quinte.

Brigite Campbell, figlia maggiore di Jeffrey e Christine, è diventata un’imprenditirce, è passata dalla miglior venditrice alla direttrice creativa della collezione Teen del padre.

jeffrey-campbell
vagabond

VAGABOND

Molto è fatto dell’importanza della sostenibilità nella moda. E ‘una responsabilità che inizia con l’approvvigionamento di materiali e si conclude con la creazione di un atteggiamento consapevole al consumo per i nostri clienti. Evitando il concetto di fast fashion e concentrandosi su cicli produttivi coscienti, sappiamo che possiamo davvero fare la differenza.

Per tutti noi che lavoriamo a Vagabond, la sostenibilità non è certo una novità. Lavorando con pochi fornitori selezionati, siamo riusciti a costruire relazioni a lungo termine con i nostri produttori, e questo ci permette al fine di conoscere le condizioni di lavoro a livello di produzione. Siamo fermamente convinti che l’utilizzo di esperti artigiani che lavorano in un ambiente sano, dia un grande risultato.

MALLY

Abbiamo i nostri designer, che, grazie a importanti strumenti di bordo, gli stili di studio e le tendenze della moda, soddisfare le donne con il bisogno di pratico ma bello per le attività di tutti i giorni, eleganti per la sera  ed eventi speciali.

il taglio che viene eseguito dopo la progettazione, è uno dei compiti più importanti, perché l’accurata scelta del cuoio è un fattore chiave per una linea di produzione, che porti al successo.

tutte le l lavorazioni sono realizzate nei nostri laboratori da calzolai qualificati che operano ancora a mano, con tecniche artigianali, in modo che la scarpa si adatta progressivamente alla forma del piede, diventando confortevole, facile da vestire e robusto.

Abbiamo scelto questo tipo di produzione perché vogliamo fornire un prodotto che è comodo e elegante, con un prezzo competitivo, mantenendo tutta la progettazione, ricerca e sviluppo in Italia, per darvi l’alta qualità che ci si aspetta per un prodotto in Italia con il marchio made .

nuova-immagine30122
14718451_181850905600709_7128615108187521024_n

DR MARTENS

Lo storico anfibio nato in Inghilterra nel 1960 ha avuto un ruolo fondamentale nella rivoluzione culturale post sessantottina

Se decidete di andare a Londra ritagliate del tempo per visitare Camden Town, storico quartiere situato a Nord della City. Qui, c’è il negozio del marchio che meglio rappresenta la controcultura underground e punk degli anni ’70, quando la rivoluzione passava anche attraverso l’abbigliamento e lo stile di vita alternativo. Stiamo parlando della Dr. Martens, produttore dei famosissimi stivaletti anfibi, realizzati con una pelle lucida e con le caratteristiche cuciture colorate e ben visibili.

Un po’ di storia

Come ogni prodotto leggendario, la storia del marchio Dr. Martens è molto interessate. Durante la seconda guerra mondiale un medico tedesco, Klaus Martens, riportò una ferita al piede a causa di una caduta sulla neve. Gli stivaletti in dotazione dell’esercito erano molto rigidi e pesanti, poco comodi, così il dottor Martensdecise di creare una suola dotata di un innovativo cuscinetto d’aria ad ammortizzare il colpo, e inserito in uno stivaletto realizzato con pelle morbida. convinto che la sua creazione potesse avere anche un successo commerciale, il medico tedesco provò in tutti i modi di vendere il suo brevetto, invano. Fino a quando, nel 1959, non incontrò William Griggs della R.Griggs Group Ltd e la sua vita cambiò radicalmente. Dopo un solo anno, fu messo in commercio il primo modello di Dr. Martens, la 1460, che prende il nome dalla data di uscita del prodotto, il 1 aprile 1960. Nacque così il classico stivaletto anfibio a otto buchi, rosso ciliegia.

Dal movimento operaio al punk

Essendo uno stivaletto molto comodo, si diffuse in pochissimo tempo negli ambienti operai, e successivamente divenne una scarpa “pubblica”, in uso tra i poliziotti e i postini. Essendo categorie professionali molto legate ai sindacati e alla sinistra britannica, le Dr. Martens assunsero una dimensione politica, e nel giro di un paio d’anni divenne il simbolo della controcultura undergroud, grazie anche a personaggi come Pete Townshend, leader della band che ha “inventato” il punk, i The Who, che dichiarò di amare le Dr. Martens, al punto da citarle anche in una sua canzone del 1982, Uniforms (Corp d’Esprit):

oppure attiva JavaScript se è disabilitato nel browser.

Anche un’altra band che ha fatto la storia della musica punk britannica legò la propria immagine agli stivaletti brevettati dal medico teutonico, i Clash. Nel video di uno dei loro classici, “Rock The Casbah”, i membri della band indossano le Dr. Martens.

Declino e ripresa

Con la disgregazione del movimento punk a livello internazionale inizia il declino del marchio, che è costretto a spostare la produzione dall’Inghilterra ad alcuni paesi dell’Asia. Solo alla fine degli anni ’90, grazie a una ritrovata passione per il vintage e il revival, la Dr. Martens ritorna a brillare e a produrre stivaletti di qualità. Il suo nome, però, non è più legato a un certo tipo di cultura o di stile di vita; è diventato un oggetto alla moda, che riesce ancora, nonostante tutto, a dare un tocco di eccentricità e di originalità a chi le indossa.

SAM EDELMAN

Un visionario creativo e leggendario nel settore calzaturiero, Sam Edelman è stata una forza dominante nella moda, con impatto indelebile su alcuni dei più noti marchi di calzature contemporanea nel corso degli ultimi 30 anni.

Fin dalla sua istituzione nel 2004, il marchio omonimo del designer Sam Edelman ha definito lo stile di lusso comodo ed elegante e lo stile americano senza tempo. Riunire una vita di viaggio globale, un amore per il design senza tempo, e più di 30 anni di esperienza nelle calzature, la collezione Sam Edelman è ispirata da una vita ben vissuta. Con sedi di punta nel quartiere dello shopping di Soho di New York City e in Nord Beverly Drive a Los Angeles, Sam Edelman continua ad espandere la propria presenza retail in tutto il mondo. Il marchio Sam Edelman è una divisione di Caleres, Inc.

14309918_310185522676263_1680100068_n
13694530_1645988379050099_1249002912_n

LUCA VALENTINI

Nato a Reggio Emilia nel 1967, dopo una lunga gavetta tra i laboratori artigiani  nei quali approccia il know-how della calzatura e la strada, fonte di ispirazione per le nuove tendenze e tramite per raggiungere la clientela da un punto di vista commerciale, debutta nel 2005 con la prima collezione a marchio LUCA VALENTINI.

Subito notato dal Museo Internazionale della Calzatura di Vigevano, viene selezionato nel 2008 tra gli stilisti emergenti nell’ambito della mostra “IL TACCO A SPILLO, FASCINO E SEDUZIONE” per il suo “tacco in titanio”: sinuose calzature con un tacco di 12 millimetri costituito da una barretta di titanio dello spessore di soli 2 millimetri, celebrazione del tacco a spillo nella sua massima espressione.

Da allora  inizia un nuovo percorso stilistico che lo porterà a conquistarsi un posto d’onore nel guardaroba delle fashioniste.

UGG

Dal 1978 UGG impiega i migliori standard di eccellenza artigianale al mondo, utilizzando una gamma di materiali di alta qualità senza rivali. Dalla pelle di pecora double face di categoria A alla morbidissima lana UGGpure™, tutti i nostri eccellenti materiali sono accuratamente selezionati, raffinati e lavorati a mano per offrire un’esperienza ineguagliabile.

14723212_844010242408249_5519662617565593600_n

UNDER CONSTRUCTION

Hey! I am first heading line feel free to change me